Legge 68 e disabilità:
come funziona?

La legge 68 è il complesso degli “strumenti che permettono di valutare adeguatamente le persone con disabilità nelle loro capacità lavorative e di inserirle nel posto adatto, attraverso analisi di posti di lavoro, forme di sostegno, azioni positive e soluzioni dei problemi connessi con gli ambienti, gli strumenti e le relazioni interpersonali sui luoghi di lavoro e di relazione”. Le modalità attraverso le quali si procede all’assunzioni sono principalmente due:

  • Assunzione diretta del disabile da parte dell’azienda: mediante la Convenzione art.11 stipulata con la Provincia e un ente accreditato (Consorzio Valli) che funge partner con interventi che prevendono l’analisi del bisogno, la candidatura del disabile più idoneo e il tutoraggio durante il suo percorso lavorativo all’interno dell’impresa.
  • Assunzione del disabile da parte di cooperative: Mediante la Convenzione art.14 stipulata con la Provincia e un ente del terzo settore, quale il Consorzio Valli o una delle sue cooperative. Permette di affidare una commessa di lavoro (pulizie dei locali aziendali, la gestione del centralino, alto) a una cooperativa sociale a fronte della contestuale assunzione di un disabile da parte della cooperativa.

Per approfondire gli obblighi delle aziende e dei datori di lavoro relativi alla legge 68, rivolgiti ai consulenti di Consorzio Valli o scarica il file informativo cliccando sul tasto qui in basso.

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Possiamo aiutarti!